logo Associazione Culturale Occidens
 

Iscrizione newsletter
 
 
 





logo Il Domenicale

logo Corrispondenza Romana

logo rivista Tempi

logo Meeting Rimini

logo Fondazione Liberal

logo Portale delle Libertà


La Sicurezza
_______

SICUREZZA: LA CITTA' DI LUCCA VARA UN PROGRAMMA PER RAFFORZARE LA SICUREZZA URBANA
del Senatore Mauro Favilla
Sindaco di Lucca

Lucca è una città che vanta un’ottima qualità della vita, indicata dalla stampa internazionale come la terza città al mondo dove è bello vivere (The Forbes) e in cui è necessario andare se si visita l’Italia (The Independent) l’Amministrazione Comunale ha .......
(segue) 

QUANTE VOLTE ABBIAMO VISSUTO UN MOMENTO DA SCHETTINO?
di Giorgio Mulè
(articolo tratto da "Panorama" - Gennaio 2012)

La tragedia della Costa Concordia ha l’obbligo della riflessione. Potrà sembrare strano, addirittura insensato, ma penso che ci costringa a guardare dentro di noi. Davanti al disonore, alla codardia per alcuni, di cui si è macchiato il comandante della  .......
(segue) 

MAGDI CRISTIANO ALLAM CONTRARIO ALLA GRANDE MOSCHEA A MILANO: RICHIAMA IL RADICALISMO ISLAMICO
di Magdi Cristiano Allam
(articolo tratto da "Corriere della Sera" - Maggio 2011)

A chi interessa una mega-moschea a Milano? Giuliano Pisapia, nel solco di una tradizione ideologica che coltiva il relativismo valoriale e il multiculturalismo sociale, la concepisce come il fiore all’occhiello di una Milano che nella prospettiva dell’Expo 2015 .......
(segue) 

LA TRAGEDIA GIAPPONESE CI INSEGNA A NON METTERE DA PARTE LA "VERITA' DELLE COSE"
di Marco Saccone
(articolo tratto da "L'Occidentale" - Marzo 2011)

Facendo un po' di ordine tra i miei libri, mi è capitato tra le mani, quasi per caso, “Il tramonto dell'Occidente” di Umberto Galimberti, e non ho potuto fare a meno di rileggere quelle parole alla luce della tragedia giapponese.  .......
(segue) 

LA QUESTIONE NUCLEARE VISTA DA TOKYO
di Giuseppe Scintilla
(articolo tratto da "Italiamagazineonline.it" - Marzo 2011)

La catastrofe giapponese che ha provocato devastazione e migliaia di morti rischia di compromettere significativamente il dibattito sul nucleare in Italia. I gravi danni che il terremoto di magnitudo 8.9 della scala Richter ha inferto alla .......
(segue) 

CESARE BATTISTI: NON CHIAMATELO RIFUGIATO
di Massimo Morici
(articolo tratto da "Panorama" - Gennaio 2011)

Cesare Battisti, criminale, terrorista, latitante. Un nome e un cognome che già facevano parte della storia: gli stessi dell’irredentista italiano di Trento, a cui sono intitolate piazze e vie in molte città lungo la Penisola. Ma il suo curriculum negli anni ‘70 è ben altro. .......
(segue) 

SE IL TERRORISMO È UN MESTIERE DA TRAMANDARE
VALORI: Nonno partigiano, padre, madre e fratello Br Lui, in un libro, si vantava della tradizione di famiglia
di Cristiano Gatti
(articolo tratto da "Il Giornale" - 19 Gennaio 2010)

Sbaglia chi si sorprende. Abbiamo troppo la tendenza a pensare che almeno il figlio potrebbe essere diverso dal padre. Ma la domanda vera da porsi è questa: perché mai il figlio dovrebbe essere diverso dal padre? I figli sono spugne: assorbono il clima di casa .......
(segue) 

SICUREZZA: BODY SCAN NEGLI AEROPORTI
Siamo d’accordo nel cedere parte della nostra privacy per tutelare la nostra incolumità
Fatemi pure i raggi X. L’idea non mi turba, anzi se ciò comporta maggiore sicurezza per tutti, se ciò significa uno strumento in più per combattere la demenza kamikaze, se tutto questo significa volare nella massima tranquillità, fatemi pura anche ......
(segue) 

IMMIGRAZIONE E CRIMINALITA’
"Metti giù quel coltello". Ma la rom lo uccide
Prato, delitto davanti all’ospedale. Anziano avvicinato di notte dalla ragazza in cerca di soldi: arrestata.
di Stefano Cecchi
(articolo tratto da "Quotidiano Nazionale" - 17 Settembre 2009)

Prato, le 1 e 30 di ieri notte. Nelle stanze del Pronto Soccorso dell’ospedale imedici hanno disposto il ricovero di un’anziana di 102 anni, suocera di Mariso Mordini, pensionato che di anni ne ha 72. «Vai pure a casa, resto io con lei», gli ha detto allora la .......
(segue) 

QUELLA NATURALE VOGLIA DI GIUSTIZIA ALLA QUALE NON SI RIESCE DARE RISPOSTE CONCRETE
Dopo essere stati colti in fragranza di reato, una banda di rumeni arrestati e scarcerati. Per il Gip: indizi non validi neppure per il fermo
di Mauro G. Celli
Abbiamo provato con determinazione, ma non riusciamo a capire. Ce l’abbiamo messa tutta ma non ci siamo riusciti. Quando il Giudice per le Indagini Preliminari di Latina Giuseppe Cario ha deciso di scarcerare sei dei sette rumeni accusati di aver ......
(segue) 

RIMPATRIO FORZATO DEI CLANDESTINI: BEN FATTO
Pieno appoggio di Occidens all’iniziativa del Governo, risposta significativa alla richiesta di sicurezza che giunge dalla gente
E’ il caso politico del momento, capace di dividere maggioranza e opposizione governativa, oltre che Italia e Nazioni Unite: è giusto o no il rimpatrio forzato dei clandestini? La vicenda è nota a tutti: il nostro Paese ha deciso di usare il pugno di ferro; quando viene .......
(segue) 

NO, GLI IMMIGRATI NON SONO IN GRAN PARTE I COLPEVOLI DEI REATI NEL NOSTRO PAESE
Perché fare di tutta l’erba un fascio? Perché non verificare quante sono nel nostro Paese le persone che si macchiano di delitti atroci e che sono italiane a tutti gli effetti? È vero che circa il 35% dei reati e' commesso da stranieri, con i romeni in testa, ......
(segue) 

SÌ, GLI IMMIGRATI SONO IN GRAN PARTE I COLPEVOLI DEI REATI NEL NOSTRO PAESE
È inutile nascondersi dietro un dito: gli italiani nelle loro case hanno paura. Come dar loro torto? I reati che li preoccupano maggiormente sono quelli relativi alla persona ed alla privacy. In testa il furto nella propria abitazione resta quello più temuto. Sarà anche .......
(segue) 

“CACCIA ALLO SBIRRO”: RISPETTO PER IL RUOLO DI CHI SERVE LO STATO CON PASSIONE E DEDIZIONE

Fermati 4 attivisti: la soddisfazione di Occidens
Alla fine i poliziotti della Digos e della Postale hanno bussato alle loro porte, con in mano il decreto di perquisizione firmato dal magistrato bolognese che coordina l’inchiesta sul blog “Caccia allo sbirro”, in rete dallo scorso febbraio e ora oscurato, dove erano ......
(segue) 

PERCHE’ SONO D’ACCORDO SULLA CASTRAZIONE CHIMICA
Lo stupro deve essere considerato l’omicidio dell’anima. Non basta una pena detentiva per chi è peggiore di un barbaro.
di Monica Gagliani
Non dobbiamo sottovalutare gli aspetti psicologici di chi subisce uno stupro. Non può bastare quindi una pena detentiva, che comunque deve essere esemplare, adeguata e che non possa alleggerirsi grazie alle maglie della giustizia o alle capacità di qualche .......
(segue) 

PERCHE’ NON SONO D’ACCORDO SULLA CASTRAZIONE CHIMICA
Una pratica barbarica, può dare sicurezza sull’irripetibilità di un atto selvaggio? La vera necessità è la certezza della pena.
di Mauro Celli
Oggi, ancora più intensamente, si torna a parlare di misure drastiche ed appropriate, nei confronti di stupratori e pedofili. La brutale ondata di violenze registrate in Italia in questi ultimi mesi e puntualmente raccontate dalle cronache, con dovizia di ......
(segue) 

C’E’ LA DECADENZA MORALE ALLA BASE DELLA VIOLENZA CONTRO LA PERSONA
Nonostante le difficoltà, la famiglia e la scuola sono il fondamento per una rinascita culturale sul senso e sul valore della vita
di Isabella Elli
Non si può che rimanere sconvolti di fronte agli episodi di violenza – soprattutto di abusi sessuali - perpetrati a danno di giovani donne, spesso da giovanissimi ragazzi. Si tratta di fatti gravissimi di disprezzo della vita umana e per giunta con motivazioni abiette .......
(segue) 

PASSA AL SENATO IL DDL SULLA SICUREZZA
Le reazioni, tra favorevoli e contrari: tutte le novità
Il Senato ha detto sì al nuovo decreto di legge sulla sicurezza, passato con 154 voti a favore e 114 contrari. Nel provvedimento si stabilisce che i medici possano denunciare gli immigrati clandestini; si istituisce un registro delle persone senza fissa dimora; si ......
(segue) 

“STOP ALLE MANIFESTAZIONI DI FRONTE AI LUOGHI DI CULTO”
La svolta del Ministro dell’Interno Roberto Maroni
Niente più manifestazioni davanti ai luoghi di culto. Lo ha deciso il ministro dell’Interno Roberto Maroni, sulla scia delle polemiche seguite alla preghiera islamica in piazza Duomo a Milano, a conclusione di un’iniziativa di solidarietà nei confronti della popolazione .......
(segue) 

IMPRONTE DIGITALI PER I BAMBINI ROM: INFIAMMA IL DIBATTITO
Favorevoli o contrari? Esprimete le vostre considerazioni sul nostro sito

La proposta del Ministro degli Interni Roberto Maroni è stata di quelle destinate a far discutere e creare polemiche: schedare i bambini rom attraverso le impronte digitali. L’obiettivo? Non una “schedatura etnica”, ma un censimento che riguardi tutti i ......
(segue) 

VERONA: CINQUE GIOVANI PESTANO ED UCCIDONO NICOLA TOMASSOLI
Quanto c’entra la politica e quanto, invece, la perdita dei nostro valori.
I tragici fatti di Verona, riportano alla luce i problemi spesso affrontati da Occidens sulla caduta dei valori della nostra società, sul crollo degli ideali che hanno permesso all’occidente di progredire e fondare le basi delle proprie democrazie. Qualcuno cerca di .......
(segue) 

STUDENTESSA STUPRATA A ROMA, ADESSO BASTA
Italia in mano a delinquenti disperati e allo sbando. Serve, immediato, un pugno di ferro contro la criminalità.

Ha sbagliato stazione. Rischiando di morire. Perché questo è ciò che accade oggi in un’Italia caotica e in mano alla delinquenza spicciola, piena di criminali, spesso clandestini, allo sbando e privi di freni e controlli. Doveva arrivare all’Olgiata (parliamo della ......
(segue) 

DILAGA ALLA TV DEI RAGAZZI DI HAMAS IL PUPAZZO CHE PARLA DI MARTIRIO: “E’ CIO’ CHE NOI DESIDERIAMO”
Nuovo video choc tratto da una trasmissione presentata da una bambina e da un pupazzo

di Roberto Baldini
(articolo tratto da "QN" - 27 Febbraio 2008)
L’”anchor” è una ragazzina di nome Saraas, che dialoga con un coniglio di nome Assud. Parlano, rivolgendosi a un pubblico di bambini, di uccidere gli occidentali, anzi i “criminali” danesi che hanno offeso Maometto con le loro vignette satiriche. E parlano .......
(segue) 

DILAGA ANCHE A TORRE DEL LAGO (LU) LA PAURA CONTRO GLI ACCAMPAMENTI NOMADI

Furti in aumento. E la preoccupazione della gente sale

E’ una protesta senza fine. Che di giorno in giorno diventa sempre più pressante e avvolgente. La nostra associazione se ne sta facendo portavoce da mesi, raccogliendo le istanze provenienti da svariate parti d’Italia. L’ultima richiesta d’aiuto in ordine di ......
(segue) 

PADOVA, TENSIONE ALLE STELLE TRA RESIDENTI ED EXTRACOMUNITARI
Spedizione punitiva in via Manara. Preoccupazione per l’escalation di avvenimenti
Cresce a Padova l’esasperazione verso gli extracomunitari, per il degrado in cui è sprofondato il quartiere della Stanga. Un escalation di avvenimenti molto preoccupante, culminata, nei giorni scorsi, con la spedizione di alcuni italiani nel condominio di ......
(segue) 

BOMBE MOLOTOV E ARMI: FERMATI 50 FRA KOSOVARI E MACEDONI
Blitz della Procura a Pisa, dopo una maxirissa scoppiata nel centro di Coltano

  Una maxirissa fra nomadi, apparentemente per futili motivi, conclusasi con cinque persone ferite a bastonate e coltellate; le indagini di rito e la scoperta che, in realtà, potrebbe trattarsi di ben altro, con la sospetta esistenza di traffici illeciti sul territorio ......
(segue) 

MOTIVI DI ORDINE E SICUREZZA PUBBLICA: ESPULSO DALL’ITALIA L’IMAM DI TORINO
E’ stato imbarcato per il Marocco il 44enne imam di Torino, Mohamed Kuhaila: il Viminale, infatti, ha emesso nei suoi confronti un decreto di espulsione per motivi di ordine e sicurezza pubblica. Il religioso musulmano aveva destato scandalo all’inizio dello ......
(segue)   

STUPRATA DAL BRANCO, L’INCUBO DI UN’ADOLESCENTE
Violentata e minacciata, alla fine vuota il sacco. Quattro in manette, un quinto è ricercato

Stuprata dal branco, filmata e minacciata di gravi conseguenze se solo avesse provato a parlare. E’ questo il terribile episodio capitato a un’adolescente, abusata da un gruppo di giovani poco più grandi di lei una sera d’inverno a Francavilla al Mare. A ......
(segue) 

TRAFFICO E SFRUTTAMENTO DI BAMBINI, SGOMINATA BANDA DI ROM
Una storia agghiacciante sul filo Craiova – Milano. In 19 finiscono in manette, grazie al decisivo l’intervento della Squadra Mobile. I terribili particolari.
Bambini venduti e rubati. Spesso con il consenso dei genitori. E poi portati in pulmino da Craiova, in Romania, fino a Milano, dove venivano sfruttati senza alcuna pietà. Bambini addestrati a furti e rapine e sguinzagliati alla stazione Centrale senza .....
(segue)

RAPINA IN LOMBARDIA, MORTE E TERRORE
Sgominata banda di extracomunitari, due dei quali sono rimasti uccisi. Feriti due carabinieri. E rabbia e tensione aumentano tra la gente.

Un vero e proprio scontro fra lo Stato, rappresentato nella circostanza dall’Arma dei carabinieri, e una feroce criminalità pronta a uccidere. E’ questo il riassunto di quanto avvenuto in terra di confine tra il Cremasco e il Trevigliese, e, dunque, fra le province di Cremona e .....
(segue)
 

ANNAMARIA CELESTI (FORZA ITALIA): IMPORTANTE LEGGE VARATA IN TOSCANA CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE
Intervento della Consigliera Regionale di Forza Italia Annamaria Celesti prima firmataria di una delle due proposte di legge, (la seconda dei DS), successivamente unificate nel testo “Contro la violenza di genere”, approvato all’unanimità in Consiglio regionale lo scorso 14 novembre
Tutelare tutte le vittime di violenza anche sotto forma di sfruttamento, di abusi e minacce (fuori e dentro la famiglia) o che comunque vivono in situazioni di disagio e di difficoltà, indipendentemente dal loro stato civile o dalla loro cittadinanza; consentire il recupero .....
(segue)

DECRETO SICUREZZA: L’ENNESIMO BLUFF ALL’ITALIANA
Appena 177 i rumeni espulsi negli ultimi 15 giorni: sembrava dovessero essere migliaia.
Lo avevamo detto. Anzi, sarebbe più esatto dire che lo avevamo temuto. Il tanto sbandierato decreto - sicurezza emanato qualche settimana fa dal Governo dopo la barbara uccisione di Giovanna Reggiani per mano di un giovane rumeno di 24 anni, che avrebbe .....
(segue)
 

NOMADI: LUCCA HA GIA’ PAGATO UN PREZZO ANCHE TROPPO ALTO
Il presidente di Occidens, Gabriele, contrario all trasferimento di un gruppo di Rom da Viareggio alla zona collinare e scarsamente abitata della Brancoleria
Fa discutere, a Lucca, la questione del paventato trasferimento di un gruppo di Rom dalla città di Viareggio alla zona collinare e scarsamente abitata della Brancoleria, posta a una quindicina di chilometri circa dal capoluogo, che tante proteste e rabbiose .....
(segue)

LA MORTE DI GIOVANNA REGGIANI, UN CASO SU CUI RIFLETTERE
Immigrazione: basta fumo negli occhi, servono fermezza e inflessibilità
Giovanna Reggiani non ce l’ha fatta. La donna è morta, in seguito alle gravissime ferite riportate nelle feroce aggressione subita da un rumeno di 24 anni, all’uscita della stazione ferroviaria di Tor di Quinto, nell’ hinterland di Roma. Lapidata, rapinata e, forse, .....
(segue)
 

SE UNA SETTA FA TREMARE L'OCCIDENTE
di Pierluigi Barrotta
Il termine “Deobandi” dice poco o nulla al grande pubblico. Eppure forse diventerà famoso in tutta Europa. In Gran Brteagna lo è già. Si tratta di una setta islamica estremista nata nel 1865 in India. Lentamente, dal dopoguerra in poi, ha conquistato .....
(segue)

CONTROLLI MAGGIORI E CERTEZZA DELLA PENA
Questa la ricetta di Occidens di fronte al dilagare dei reati e alla crescente paura tra la gente
Spaccio di droga, furti, rapine a mano armata, risse e accoltellamenti, per giungere sino all’atto estremo di un omicidio. Notizie, queste, che ogni giorno rimbombano cupe tra le mura delle nostre case. Fatti gravissimi da tutta Italia di quella cronaca che una volta veniva .....
(segue)
 

 
pulsante L'Occidente
Noi siamo impegnati a riaffermare il valore della civiltà occidentale come fonte di princìpi universali e irrinunciabili, contrastando, in nome di una comune tradizione storica e culturale, ogni tentativo di costruire un'Europa alternativa o contrapposta agli Stati Uniti.
pulsante l'Europa
Siamo impegnati a rifondare un nuovo europeismo che ritrovi nell'ispirazione dei padri fondatori dell'unità europea la sua vera identità e la forza di parlare al cuore dei suoi cittadini.
pulsante La famiglia
Siamo impegnati ad affermare il valore della famiglia quale società naturale fondata sul matrimonio, da tenere protetta e distinta da qualsiasi altra forma di unione o legame.
pulsante L'integrazione
Siamo impegnati a promuovere l'integrazione degli immigrati in nome della condivisione dei valori e dei princìpi della nostra Costituzione, senza più accettare che il diritto delle comunità prevalga su quello degli individui che le compongono.
pulsante La vita
Siamo impegnati a sostenere il diritto alla vita, dal concepimento alla morte naturale, a considerare il nascituro come "qualcuno", titolare di diritti che devono essere bilanciati con altri, e mai come "qualcosa" facilmente sacrificabile per fini diversi.
pulsante La libertà
Siamo impegnati a diffondere la libertà e la democrazia quali valori universali validi ovunque, tanto in Occidente quanto in Oriente, a Nord come a Sud. Non è al prezzo della schiavitù di molti che possono vivere i privilegi di pochi.
pulsante La religione
Siamo impegnati a riconfermare la distinzione fra Stato e Chiesa, senza cedere al tentativo laicista di relegare la dimensione religiosa solamente nella sfera del privato.

pulsante La sicurezza
Siamo impegnati a fronteggiare ovunque il terrorismo, considerandolo come un crimine contro l'umanità, a privarlo di ogni giustificazione o sostegno, a isolare tutte le organizzazioni che attentano alla vita dei civili, a contrastare ogni predicatore di odio. Siamo impegnati a fornire pieno sostegno ai soldati e alle forze dell'ordine che tutelano la nostra sicurezza, sul fronte interno così come all'estero.



 

OCCIDENS - periodico di cultura, politica, società - Reg. Tribunale di Lucca n° 902 del 26/08/2009 - Direttore Responsabile: Mauro Giovanni Celli

OCCIDENTE
| EUROPA | FAMIGLIA | INTEGRAZIONE | VITA | LIBERTA' | RELIGIONE | SICUREZZA
Associazione | Statuto | Come associarsi | Rassegna stampa | Contatti | Attività | Registrati al sito | Si sono già registrati | Forum | Incontri | Iniziative editoriali | Links | Video

ASSOCIAZIONE CULTURALE OCCIDENS - Cod. Fisc. 92040390467