logo Associazione Culturale Occidens
 

Iscrizione newsletter
 
 
 





logo Il Domenicale

logo Corrispondenza Romana

logo rivista Tempi

logo Meeting Rimini

logo Fondazione Liberal

logo Portale delle Libertà


L'Integrazione
_______

DITAN, IL CLANDESTINO DIVENTA MEDIATORE
ORA PORTA AIUTO AI GIOVANI IN ALBANIA
Grazie alla cooperativa l’«Impronta» si è rifatto una vita

di Mauro G. Celli
La storia di Ditran Hoxha, oggi ventinovenne, è una storia di immigrazione come tante altre. La storia di un ragazzo scappato dalla miseria e dalle rovine del proprio Paese, dalla devastazione di una nazione soffocata e dilaniata da un regime totalitario.   ......
(segue)
 
 

COTOLETTA ALLA MILANESE IN SALSA DI SOIA
di Maria Silvia Sacchi
(articolo tratto da "La 27^ Ora - Marzo 2011)
No, non è una nuova ricetta. E’ solo che qualche settimana fa mi è venuta voglia di comprare una bandiera dell’Italia. E lì ho toccato con mano, per l’ennesiva volta, quanto sia fondamentale la scuola per l’integrazione. È quello che penso anche in questi ......
(segue)
 

SE AL CORANO FA VELO LA LINGUA (ARABA)
Poiché è la lingua sacra, non può essere tradotta come vorrebbero i fautori di un’integrazione scolastica e sociale attraverso l’uso degli idiomi europei, è anche lingua ambigua, sicché la forma orale si presta a una pluralità di significati. Per non dire dell’abrogazione, e del “velo politico”
di Augusto Zuliani
(articolo tratto da "Il Domenicale - Dicembre 2010)
Un nodo centrale della questione islamica riguarda le modalità di comunicazione del messaggio religioso all’interno delle comunità musulmane in Europa. Secondo diversi politici dovrebbe essere diffuso nelle lingue locali, consentendo alle autorità di  ......
(segue)
 
 

SI RIBELLA E IMPARA L'ITALIANO DI NASCOSTO.
STUPRATA E SEGREGATA DAL MARITO
Vicenza, una giovane di origine marocchina è riuscita a fuggire dall’inferno familiare. L’uomo è indagato e gli è stato notificato il divieto di avvicinarsi a lei
di Romina Varotto
(articolo tratto da "CorrieredelVeneto.it"- Settembre 2010)
Costretta dalla famiglia, a poco più di 20 anni, a sposare un uomo conosciuto solo tre giorni prima del matrimonio, ha dovuto subire le angherie della madre e della sorella del marito, il quale non ha esitato a picchiarla, violentarla e segregarla in casa. Samia ......
(segue)
 

EMANCIPARSI E' UN TRUCCO
di Valentina Colombo
(articolo tratto da Tempi - Giugno 2010)

Narrò Aisha - sia soddisfatto Iddio di lei -: l’Inviato di Dio Iddio lo benedica e gli dia eterna salute - disse: La vergine viene consultata. Io gli dissi: La vergine si vergogna. E lui: Manifesta il suo consenso con il silenzio. Ma dice un giurista che se un tale   ......
(segue)
 
 

IMMIGRAZIONE UGUALE INTEGRAZIONE: SI PUO’
La storia di Farooq Gharoo, pakistano in Italia da 25 anni. “Mai un problema di intolleranza, qua ho trovato solo amore. Il segreto? Avvicinarsi subito alla cultura del Paese che ti ospita”
Si sente spesso parlare, in televisione, sui giornali e nelle nostre città, di storie di “immigrazione senza integrazione”: persone che, una volta giunte in Italia, non riescono a trovarsi un posto nella società, finendo con il compiere azioni proibite dalla legge, sia ......
(segue)
 

LEGGE REGIONALE SUGLI IMMIGRATI, LA POSIZIONE DI OCCIDENS
No a misure che possano in qualche modo favorire l’afflusso di clandestini
La Regione Toscana ha varato la “sua” legge su immigrazione e sicurezza: 37 articoli che fissano le regole dell’accoglienza, inclusi doveri e diritti dell’immigrato, regolare e clandestino. Il che significa che in questa regione “regolare” e “irregolare”   ......
(segue)
 
 

SCONTRO DI CIVILTA’
Sgozzata come Hina. Voleva amare un italiano
Il padre arrestato per il delitto: «Il coltello è nel bosco». Sanaa ha tentato la fuga ed è morta dissanguata.
di Gianni Leoni
(articolo tratto da "Quotidiano Nazionale" - 17 Settembre 2009)
«L’ha uccisa lei?». «E dov’è il coltello?». Due quesiti per una sfinge. Perché El Katauoi Dafani non batte ciglio. Una maschera di ghiaccio. Immobile e muta. Non ha risposto neppure quando il magistrato gli ha rivolto l’ultima domanda: «Vorrebbe vedere sua ......
(segue)
 

I NOSTRI MARTIRI DI SERIE B
Immaginate che cosa accadrebbe se, in un paese occidentale, si scatenasse un pogrom antimusulmano con nove innocenti bruciati vivi. Invece, quando avviene in Pakistan e a morire sono i cristiani...
di Magdi Cristiano Allam
(articolo tratto da "Panorama" - 7 Agosto 2009)
Immaginatevi se oggi in uno Stato occidentale a maggioranza cristiana si consumasse un pogrom ai danni dei musulmani, con l’assalto di migliaia di fanatici che bruciano vivi nove innocenti tra cui bambini e donne intrappolati in decine di case date alle   ......
(segue)
 
 

“SALVAGUARDIA E TUTELA DELLA NOSTRA STORIA: QUESTA LA PRIORITA’ “
Intervista all’assessore al commercio del Comune di Lucca, Filippo Candelise, a due mesi di distanza dalle polemiche sul nuovo regolamento dei pubblici esercizi.
Grazie al regolamento da lui fortemente voluto, il nome di Lucca è finito sulle prime pagine dei giornali e sulla televisioni di tutti il mondo, suscitando curiosità, dibattito e polemiche. A un paio di mesi di distanza, l’assessore al commercio del Comune ......
(segue)
 

“GIUSTA LA SALVAGUARDIA DELLA RADICI LUCCHESI”
Solidarietà del presidente di Occidens, Gabriele, al Comune di Lucca dopo l’ondata di critiche per il nuovo regolamento sui locali
La notizia è di quelle che fanno discutere, tanto che il nome di Lucca si è ritrovato sbalzato, improvvisamente, sulle prime pagine e gli schermi dei principali organi di informazione nazionali. Il nuovo regolamento del Comune per bar locali e ristoranti, approvato dal ......
(segue)
 
 

IN ITALIANO NELLE MOSCHEE
Abbiamo una grande considerazione per la religione. Qualunque religione, nel grande rispetto della fede di ogni uomo. Possiamo anche non condividere, ma assolutamente rispettiamo! Se la nostra associazione si batte da tempo per la valorizzazione delle .....
(segue)
 

ITALIANI RAZZISTI?
NON AFFIBBIATECI UN’ETICHETTA CHE NON MERITIAMO
di Alessandro Gabriele
Presidente dell'Associazione "Occidens"
Ancora una volta il nostro Paese si divide in due, per discutere sul nuovo argomento che tiene banco in questi giorni. Dopo fascismo ed antifascismo, Patto di Varsavia o Patto Atlantico, comunisti o anticomunisti, meridionali o settentrionali, gioco a zona o gioco a ......
(segue)
 
 

“NO ALLE NUOVE MOSCHEE”
Nord - Est della Penisola in rivolta. Dì la tua, commentando la vicenda sul nostro sito
Crescono e si acuiscono sempre più le tensioni tra una consistente fetta della popolazione italiana e gli islamici che vivono nel nostro Paese. A creare preoccupazione, in queste settimane, è il clima di insofferenza, sempre meno nascosto, che si ......
(segue)
 

INCASSAVANO L’ASSEGNO DI POVERTA’. MA SENZA PIU’ RISIEDERE IN ITALIA
La truffa scoperta dalla Guardia di Finanza: incalcolabili i danni allo Stato
Incassavano l’assegno di povertà anche dopo esser tornati nel proprio Paese di origine. Arriva da Cremona la nuova frontiera delle truffe allo Stato; una frontiera, questa, che parla molte lingue, dal cinese all’arabo. Poveri, anziani, immigrati regolari, con ......
(segue)
 
 

Alcuni stralci del discorso di critica del multiculturalismo tenuto da Souad Sbai, neodeputata del PdL, al Parlamento Europeo lo scorso 17 aprile
MULTICULTURALISMO REGRESSO DEI DIRITTI

di Souad Sbai
(articolo tratto da "Le Ragioni dell'Occidente - Aprile 2008)

Oggi sono qui per portare alla vostra attenzione l'impegno di Acmid Donna, l'associazione delle donne marocchine in Italia da me presieduta.
Da dieci anni Acmid combatte con forza l'oscurantismo e aiuta le donne immigrate ad uscire dal dramma
......
(segue)
 

PRATO LA CITTÀ TOSCANA CON PIÙ CLANDESTINI
Nella Regione Toscana e’ bufera per una ricerca irpet: la Giunta annuncia sostegni agli immigrati, PdL e UdC insorgono
di Sandro Bennucci
(articolo tratto da "QN Quotidiano Nazionale" - 13 Maggio 2008)

E’ Prato la città toscana con il maggior numero di clandestini: 16 ogni mille abitanti. Si trova al quindicesimo posto nella classifica nazionale.
La stima è de Il Sole 24 ore. Che piazza Firenze al venticinquesimo posto (14 clandestini ogni mille
......
(segue)
 
 

PROFESSORI PICCHIATI: E L’INTEGRAZIONE RESTA UN’ UTOPIA
La storia dell’istituto comprensivo “Verga” di Palermo: 220 studenti di 18 etnie diverse. Ma a dominare sono la violenza e il bullismo.

La nostra Associazione porta avanti, tra i punti cardine del suo programma, la lotta al fenomeno del bullismo giovanile. E in questo ambito un’altra preoccupante storia di malessere e sopraffazione ci giunge da Palermo, più precisamente dall’istituto ......
(segue)
 

La cronaca nera vede coinvolti tanti immigrati senza il permesso di soggiorno.
CLANDESTINI: E’ ARRIVATA L’ORA DELLA TOLLERANZA ZERO?
Occidens s’interroga sulla necessità di porre un freno all’ondata di arrivi che fa crescere la criminalità nel nostro Paese.
Sulle prime pagine dei media delle ultime settimane, si è registrata una vera e propria escalation di gravi fatti di cronaca, che vedono come protagonisti negativi degli eventi, immigrati senza un regolare permesso di soggiorno. La situazione su questo fronte si fa ......
(segue)
 
 

TAGLIAGOLE E FATWE. L’ENCLAVE CAMPANA DOVE REGNA LA SHARIA
Immigrati sgozzati, dita mozzate per vendetta: la periferia di Salerno in mano islamica. La Procura: legami con la camorra.
di Peppe Rinaldi
(articolo tratto da "Libero" - 16 Marzo 2008)

Khamel è marocchino, ha poco più di trent’anni ed è di fede musulmana. Tempo fa qualcuno gli mozzò quattro dita di una mano. Erano musulmani anche gli autori di quella mutilazione, in giro si disse che aveva rubato denaro alla comunità che lo ospitava; qualcun ......
(segue)
 

LE NOSTRE CITTA’ IMPREGNATE DAGLI ODORI FORTI D’ARABIA
Kebab e cipolla vincono sul profumo di pastasciutta: ribelliamoci

di Renato Farina
(articolo tratto da "Libero" - 17 Febbraio 2008)
Questa è una lamentazione e un invito alla riscossa. Niente armi, ma padelle, sfrigolii di burro, olio e rosmarino. Riprendiamoci la città, non facciamoci più prendere il naso. È in questa protuberanza spesso poco fine che risiede la memoria di chi siamo, un ......
(segue)
 
 

SOLDI PUBBLICI AI ROM PER ACQUISTARE UNA VILLA
Accade a Pisa, dove il Comune ha prestato 80 mila euro a un nucleo di venti nomadi
Ottantamila euro del Comune per aiutare un nucleo familiare rom ad acquistare una villa dal valore di oltre 600mila euro. E’ questo quanto accaduto tra Pisa (che ha stanziato la somma) e Pontedera (dove è ubicato l’immobile). La storia risale al 2005, ma solo ora è ......
(segue)
 

FIGLI DI IMMIGRATI IRREGOLARI, GARANTITA L’ISCRIZIONE A SCUOLA
Il Governo diffida il Comune di Milano: “Senza questo diritto fondamentale, stop all’erogazione di ogni contributo statale”
Fa discutere la decisione del Governo di imporre al Comune di Milano l’iscrizione obbligatoria alla scuola dell’infanzia anche dei bambini figli di extracomunitari privi di permesso di soggiorno. Il Ministro della Pubblica istruzione, Giuseppe Fioroni, ha diffidato ......
(segue)
 
 

PERCHÉ MAI BARCELLONA E INTER DOVREBBERO GIOCARE SENZA CROCE?
di Alfredo Mantovano
(articolo tratto da "il Domenicale" - n° 51 Dicembre 2007)
Scrive il quotidiano catalano La Vanguardia: la maglia del glorioso Barcellona, la squadra nella quale gioca Ronaldinho, ha da sempre corme simbolo la croce di San Giorgio. Non va più bene: i dirigenti della società hanno deciso che d'ora in avanti, quando il Barca .....
(segue)

VENETO, ALTA TENSIONE TRA RESIDENTI E IMMIGRATI
In provincia di Vicenza un sindaco esclude gli studenti extracomunitari dalle borse di studio. “Abbiamo solo raccolto le richieste della gente”
C’è un clima di inquietudine in Veneto, legato alla situazione dell’immigrazione. La nostra associazione ha già parlato di questa preoccupante escalation di insofferenza e torna a farlo adesso: qualcosa nell’equilibrio di rapporti fra la popolazione .....
(segue)

REDDITO MINIMO, SI ESTENDE LA PROPOSTA DEL SINDACO DI CITTADELLA
Anche il primo cittadino forzista di Altopascio (Lucca), Marchetti, prepara un giro di vite per la residenza degli stranieri
Raccoglie proseliti l’ordinanza del sindaco leghista di Cittadella, Massimo Bitonci, che, tra i suoi vari aspetti, impone un reddito minimo di circa 5 mila euro per poter chiedere la residenza. Il sito della nostra associazione si è già occupato della vicenda, costata al primo .....
(segue)

SI AL REDDITO MINIMO PER AVERE LA RESIDENZA
Cittadini e amministratori del Veneto a fianco del sindaco di Cittadella Bitonci in tema di immigrazione, dopo l’avviso di garanzia che ha raggiunto il primo cittadino
Sono state tante le persone che hanno preso parte a Cittadella, in provincia di Padova, alla manifestazione di sostegno per il sindaco Massimo Bitonci. Il primo cittadino è balzato, suo malgrado, agli onori delle cronache una paio di settimane fa con una .....
(segue)

L’EUROPA? PUO’ DIVENTARE UN INCUBO PER I CLANDESTINI
Uno spot della Svizzera e dell’Unione Europea verrà diffuso in diversi stati africani
La vita dei clandestini nella ricca e tanto agognata Europa non è tutta rose e fiori come sembra all’apparenza e può diventare, anzi, un inferno. E’ questo il messaggio di uno spot tv che sarà diffuso in Camerun e in altri stati africani a cura della .....
(segue)

PRATO, IDENTITA’ PERDUTA
Nessun freno al mercato cinese, e gli italiani se ne vanno
Tra le città in evidente crisi di identità, uno dei casi che più fa discutere è quello di Prato, industrioso centro della Toscana collocato a non molti chilometri da Firenze. “La piccola Chinatown”: questo è uno dei soprannomi più frequenti che vengono utilizzati per .....
(segue)

TROPPA VIOLENZA, STOP AI CORSI D’ITALIANO
Il sindaco di Pontedera, stanco degli episodi di microcriminalità ad opera di extracomunitari, effettua un giro di vite
Un altro segnale del degrado civile e morale che sta colpendo il nostro Paese ci giunge da Pontedera, cittadina in provincia di Pisa che da diversi anni si trova a fare i conti con una presenza sempre più massiccia di immigrati: africani, ma anche europei dell’Est. .....
(segue)

IL VELO NON E' UN DIRITTO MA UN'IMPOSIZIONE
di Magdi Allam
Amato ha ragione, ma solo a metà, nel fare un collegamento tra il velo islamico e «un' ideologia imperialista». Perché mentre è del tutto opinabile sostenere che «vietare il velo vuol dire imporre un'ideologia imperialista occidentale », è invece .....
(segue)

LA VITA QUOTIDIANA DI UN BRAVO MUSULMANO
Per gli immigrati musulmani l’unica soluzione è l’integrazione
di Noushin Mirshokraei
Il nostro paziente inglese, responsabile di questa rivista mi ha chiesto di scrivere un articolo sui musulmani e in particolare su come è vissuta la giornata tipica di un musulmano in occidente. Va be', dico io... è una curiosità sua, vorrebbe sapere quali .....
(segue)

IMAM, UNA PROPOSTA DI LEGGE BIPARTISAN
Prevista l’istituzione di un apposito registro. Tra i firmatari anche il senatore Pera
E’ stato presentata giovedì 26 luglio, a firma del senatore di Forza Italia Marcello Pera e degli onorevoli Khaled Fouad Allam (Dl) e Jole Santelli (Fi), una proposta di legge bipartisan per l’istituzione nel nostro Paese di un registro degli imam. Tale iscrizione, .....
(segue)

INTEGRAZIONE, QUALE FUTURO?
Aumentano i fatti di cronaca nera legati agli extracomunitari. E la gente chiede aiuto.
Regolamenti di conti tra bande rivali, risse con mazze e bastoni, accoltellamenti e persino l’omicidio di un nordafricano, in un duello all’arma bianca per il controllo del narcotraffico. E adesso, notizia delle ultimissime ore, anche una vera e propria scuola di .....
(segue)

APOLOGIA DELL'OCCIDENTE
di Marcello Pera
Cominciamo dal perché. Perché questa manifestazione? Perché difendere l'Occidente?
Il Manifesto che abbiamo lanciato dà risposte senza margini di ambiguità. Perché l'Occidente è oggi attaccato dall'esterno dal terrorismo e dal
.....
(segue)
 

pulsante L'Occidente
Noi siamo impegnati a riaffermare il valore della civiltà occidentale come fonte di princìpi universali e irrinunciabili, contrastando, in nome di una comune tradizione storica e culturale, ogni tentativo di costruire un'Europa alternativa o contrapposta agli Stati Uniti.
pulsante l'Europa
Siamo impegnati a rifondare un nuovo europeismo che ritrovi nell'ispirazione dei padri fondatori dell'unità europea la sua vera identità e la forza di parlare al cuore dei suoi cittadini.
pulsante La famiglia
Siamo impegnati ad affermare il valore della famiglia quale società naturale fondata sul matrimonio, da tenere protetta e distinta da qualsiasi altra forma di unione o legame.
pulsante L'integrazione
Siamo impegnati a promuovere l'integrazione degli immigrati in nome della condivisione dei valori e dei princìpi della nostra Costituzione, senza più accettare che il diritto delle comunità prevalga su quello degli individui che le compongono.
pulsante La vita
Siamo impegnati a sostenere il diritto alla vita, dal concepimento alla morte naturale, a considerare il nascituro come "qualcuno", titolare di diritti che devono essere bilanciati con altri, e mai come "qualcosa" facilmente sacrificabile per fini diversi.
pulsante La libertà
Siamo impegnati a diffondere la libertà e la democrazia quali valori universali validi ovunque, tanto in Occidente quanto in Oriente, a Nord come a Sud. Non è al prezzo della schiavitù di molti che possono vivere i privilegi di pochi.
pulsante La religione
Siamo impegnati a riconfermare la distinzione fra Stato e Chiesa, senza cedere al tentativo laicista di relegare la dimensione religiosa solamente nella sfera del privato.

pulsante La sicurezza
Siamo impegnati a fronteggiare ovunque il terrorismo, considerandolo come un crimine contro l'umanità, a privarlo di ogni giustificazione o sostegno, a isolare tutte le organizzazioni che attentano alla vita dei civili, a contrastare ogni predicatore di odio. Siamo impegnati a fornire pieno sostegno ai soldati e alle forze dell'ordine che tutelano la nostra sicurezza, sul fronte interno così come all'estero.



 

OCCIDENS - periodico di cultura, politica, società - Reg. Tribunale di Lucca n° 902 del 26/08/2009 - Direttore Responsabile: Mauro Giovanni Celli

OCCIDENTE
| EUROPA | FAMIGLIA | INTEGRAZIONE | VITA | LIBERTA' | RELIGIONE | SICUREZZA
Associazione | Statuto | Come associarsi | Rassegna stampa | Contatti | Attività | Registrati al sito | Si sono già registrati | Forum | Incontri | Iniziative editoriali | Links | Video

ASSOCIAZIONE CULTURALE OCCIDENS - Cod. Fisc. 92040390467

Woolrich Parka Outlet Woolrich Parka Outlet Woolrich Uomo Outlet Woolrich Outlet christian louboutin pas cher Louboutin Pas Cher nike free run Louboutin Pas Cher Woolrich Outlet Woolrich Parka Outlet Woolrich Outlet Woolrich Outlet Online