logo Associazione Culturale Occidens
 

Iscrizione newsletter
 
 
 





logo Il Domenicale

logo Corrispondenza Romana

logo rivista Tempi

logo Meeting Rimini

logo Fondazione Liberal

logo Portale delle Libertà


La Famiglia
_______

LICENZIARE EQUITALIA? SI PUO'
I TEA PARTY AI SINDACI: "RISCUOTETE DA SOLI I TRIBUTI"

di Orlando Sacchelli
(articolo tratto da "Il Giornale" - Maggio 2012)

Equitalia è la società pubblica incaricata della riscossione nazionale dei tributi. Un vero e proprio incubo per molti cittadini e imprenditori che si sono visti recapitare delle cartelle esattoriali con cifre esorbitanti da pagare. .....
(segue)

L'UTOPIA DELLA LOTTA AGLI SPRECHI
di Luca Ricolfi
(articolo tratto da "La Stampa" - Maggio 2012)

Oggi il Consiglio dei ministri si riunisce per affrontare il problema dei tagli alla spesa pubblica. Vedremo che cosa ne verrà fuori. E speriamo che il risultato non siano solo annunci, ulteriori «fasi di studio», impegni futuri, «tavoli tecnici» e approfondimenti vari. .....
(segue)

IN NOME DELLA REPUBBLICA EQUITALIANA
di Giancarlo Loquenzi
(articolo tratto da "l'Occidentale" - Gennaio 2012)
Mi perdonerete lo sfogo personale, ma in un blog anche questo può essere permesso. Anche perchè non ne posso più di leggere sui giornali di grandi rivoluzioni nel rapporto tra cittadini e pubblica amministrazione e ogni volta scoprire che non è .....
(segue)

JENNI, L'ADOLESCENTE CHE SI E' SACRIFICATA PER SALVARE IL FIGLIO
di Benedetta Frigerio
(articolo tratto da "Tempi" - Gennaio 2012)
La storia di Jenni Lake, ragazza americana dell'Idaho, aspirante artista di tattoo, che malata di tumore, a 17 anni ha sospeso le cure per permettere al figlio Chad di nascere. «Ho fatto quello che dovevo fare, il mio bambino ora crescerà sano», ha detto prima di .....
(segue)

IL VIDEOGIOCO SFASCIA-COPPIE: SALTANO 3 MATRIMONI SU 10
di Daniela Uva
(articolo tratto da "Libero" - Giugno 2011)
Si svegliano al mattino e il loro primo pensiero è la sfida. Giocano mentre sono al lavoro e poi, una volta rientrati a casa, si buttano a capofitto sulla consolle. E così, senza neanche rendersene conto, distruggono il proprio matrimonio. La classica amante non .....
(segue)

L’AMICIZIA AI TEMPI DEL SOCIAL NETWORK
di Fabrizio Dafano
(Docente Universitario di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni)
Mi duole procurare un probabile dispiacere a Gabriel Garcia Marquez, appropriandomi e parafrasando il titolo della sua opera “L’amore ai tempi del colera”, ma mi auguro che l’intento giustifichi una tanto arbitraria azione. Recentemente ho partecipato a una tavola .....
(segue)

TUTTA COLPA DEI GENITORI
di Geraldina Fiechter
(articolo tratto da "Quotidiano.net" - Dicembre 2010)
Ce n’è per tutti, nell’ultimo libro di Antonella Landi, la professoressa di lettere scoperta qualche anno fa da Mondadori per il suo seguitissimo e a quel tempo anonimo blog 'Profe mi giustifico”. Tutta colpa dei genitori. I nemici della scuola non sono i tagli di un .....
(segue)

IL MODELLO PARMA
GLI SCONTI CHE FANNO CRESCERE LE FAMIGLIE

Il "quoziente" ha portato le nascite a livelli mai toccati negli ultimi 30 anni
I seguaci Il sistema di agevolazioni a chi sostiene maggiori costi per il numero dei figli è stato poi adottato anche da Bari, Roma e Varese
di Francesco Alberti
(articolo tratto da "Corriere della Sera" - Settembre 2010)
Qui non lo chiamano «quoziente familiare», ma «quoziente Parma». Un marchio, ormai. Qualcosa che sentono profondamente loro. Come il prosciutto, che non può non essere di Parma. O come farebbero con il parmigiano, se non fossero costretti a dividerne il copyright con i vicini reggiani. «Quoziente Parma»: con la erre che rotola via, naturalmente. Non c' è .....
(segue)

SCUOLA, PROSTITUTE 15ENNI PER UN iPOD: SU INTERNET LE LISTE DELLE BABY-ESCORT
Sul web e sui cellulari liste di baby-escort che per l’ultimo modello di iPod o iPhone sono disposte a vendersi. Scuole pubbliche o private, l'ultima frontiera del sesso a pagamento
(articolo tratto da "il Giornale.it")
Milano - Concedere il proprio corpo a 15 anni per avere l’ultimo modello dell’iPod o dell’iPhone. Succede nelle scuole milanesi, senza distinzione tra i prestigiosi licei del centro e gli istituti professionali della periferia, tra le scuole pubbliche e quelle private. Ci sono le liste di baby-escort che circolano via internet o sui cellulari dei ragazzi, il ragazzino ne contatta una via sms e le .....
(segue)

"LA VITTIMA CHIEDA AIUTO SUBITO E TENGA IL DIARIO DELLE AGGRESSIONI"
I consigli di Luisa Romeo, poliziotta che da anni si occupa di casi di stalking
(articolo tratto da "Corriere del Veneto.it" - Luglio 2010)
«L’errore più grave che commettono le donne vittime di stalking è pensare di poterne uscire da sè, ragionando civilmente con il loro persecutore. Così si scavano la fossa da sole. L’unica via di salvezza è chiedere aiuto alle forze dell’ordine e ai Centri antiviolenza, subito, senza aspettare l’escalation degli atti persecutori che puntualmente si verifica». E’ il consiglio del .....
(segue)

LA NUOVA FRONTIERA PUBBLICITARIA, CON FIGLI DI TUTTI E DI NESSUNO
La nuova società relativista, ora porta l’esempio delle "famiglie allargate" con padri e madri per lo stesso figlio. Un pieno regresso per la nostra civiltà.
Il progresso trasforma il mondo. Lo cambia, lo muta, a volte lo trasfigura. Spesso lo migliora, ma in alcuni casi, l’evoluzione significa regresso della civiltà. Le battaglie che Occidens, porta avanti nelle sue iniziative e soprattutto nelle discussioni che vengono aperte sul nostro sito, si legano a doppio filo proprio alla nostra tradizione, alla volontà di non perdere le nostre .....
(segue)

CYBER BULLISMO, LA NUOVA FRONTIERA DEL DISAGIO GIOVANILE
Fenomeno in crescita, attraverso l’uso di telefonini e internet.
Telefonate mute e insulti via chat, soprattutto attraverso il programma di Microsoft Messenger. E poi riprese con il videofonino di pestaggi o scene compromettenti, che spesso vengono scagliati nell’oceano di internet in pasto ai curiosi. Esplode in Lucchesia il fenomeno del “Cyber bullismo”. A dirlo è una ricerca a campione promossa dalla Provincia, .....
(segue)

UN INNOCUO SAPORE DI FRAGOLA
Il sesso chiedi e gusta spiegato ai ragazzini delle scuole medie coi soldi del contribuente. Tra esempi con Rocco Siffredi, scrupoli sulle dimensioni, vagine di plastica e risposte di gomma

di Rodolfo Casadei
(articolo tratto da "Tempi" - Maggio 2008)
Strano posto il territorio della provincia di Milano: se in una famiglia a una bambina capita di ritrovarsi sotto il banco a scuola un disegno pornografico con annessa legenda secondo la quale lei fa sesso a pagamento con suo fratello, quei genitori si vedranno portare via i figli perché non hanno esercitato a dovere la loro responsabilità di adulti. Se invece altri adulti .....
(segue)

BULLISMO: UN VERO E PROPRIO CANCRO DELLA NOSTRA SOCIETA’
Nuovo caso shock nel viterbese, dove a un 15enne sono stati bruciati i capelli.
E Occidens chiede di rivedere le leggi in materia di minori.
Le mani si allungano verso i capelli di un giovane dall’aspetto terrorizzato, seduto con il capo reclinato in avanti. Un attimo e la fiammella degli accendini si propaga tra i suoi capelli, si fa alta almeno quindici centimetri e dilaga. Poi le stesse mani spengono le fiamme per tornare ad accenderle poco dopo. Due, tre, quattro volte. Fino a quando sulla testa del giovane .....
(segue)

STUPRANO IN BRANCO UNA DISABILE. LA PENA? UN MAZZO DI ROSE
Fa discutere il caso, risalente al 2002, che vide protagonisti un gruppo di ragazzini allora quattordicenni
Un mazzo di rose. E’ questo quanto bastato a un gruppo di baby stupratori, per cancellare per sempre l’accusa di aver abusato più volte di una ragazzina disabile. Una terribile vicenda, questa iniziata nel 2002. A Civitanova la polizia aprì un’indagine su un branco di quattordicenni che, assieme a un trentenne, in un casolare abbandonato avrebbero violentato più volte .....
(segue)

"GIOVANI: MODELLI SBAGLIATI, SPESSO GIA’ A PARTIRE DALLA FAMIGLIA"
Il monito del presidente di Occidens Gabriele, dopo gli ultimi casi di disagio e bullismo giovanile
“Bisogna recuperare i valori cardine della nostra cultura: la famiglia, la scuola, la Chiesa, il mondo dell’associazionismo. E i loro componenti devono compattarsi in un fronte unico, al fine di fornire ai nostri figli gli insegnamenti necessari per evitare quella situazione di sbando in cui molti di loro si trovano oggi”. Così il presidente dell’associazione culturale .....
(segue)

"FAMIGLIA, SCUOLA, CHIESA, ASSOCIAZIONISMO: FRONTE UNICO PER IL FUTURO DEI NOSTRI FIGLI"
La ricetta del presidente di Occcidens Gabriele per fronteggiare il fenomeno del disagio giovanile
“Occorre recuperare, e al più presto, i valori cardine della nostra cultura: la famiglia, la scuola, la Chiesa, il mondo dell’associazionismo. E i loro componenti devono compattarsi in un fronte unico, al fine di fornire ai nostri figli gli insegnamenti necessari per evitare quella situazione di sbando in cui molti di loro si trovano oggi”. Così il presidente dell’associazione .....
(segue)

"LA FAMIGLIA AL PRIMO POSTO"
L’invito di Monsignor Angelo Bagnasco, presidente della Cei
Rilanciare il ruolo imprescindibile della famiglia e del matrimonio, intensificandone le fasi preparatorie e, per quanto sia possibile, seguendo le giovani coppie che si formano lungo il loro percorso. E’ questo l’appello rivolto di recente da Monsignor Angelo Bagnasco, dal 7 marzo 2007 presidente della Conferenza Episcopale Italiana su chiamata di Papa Benedetto XVI. .....
(segue)

SCUOLA: IL RE E' NUDO
di Andrea Usai
(articolo tratto da "Le ragioni dell'Occidente" - Aprile 2007)
Quando nel lontano Seicento i commercianti inglesi decisero che era giunta l’ora di salvaguardare le proprie merci in giro per il mondo, trovarono una delle idee più brillanti mai partorite da parte del mondo Occidentale: senza questa idea infatti, molto probabilmente voi non potreste leggere questo pezzo e io non avrei potuto scriverlo. .....
(segue)

LA SPERANZA, QUESTA BAMBINA DA NULLA, VINCE IL BULLISMO DISPERATO
di Emanuele Polverelli
(articolo tratto da "Le ragioni dell'Occidente" - Aprile 2007)
Esco dall’aula. Stanco, pensoso. Mille pensieri frullano in testa. E di botto mi dico: “Ma che noia la lezione di oggi. Ma come hanno fatto gli studenti a seguirmi! Confusa, non lineare, poco vivace ... così non va”.
Prendo l’auto e questi pensieri mi frullano dentro. Nel pomeriggio ci sono appunti da sistemare, manuali da rivalutare e qualcosa da perfezionare .....
(segue)

BULLISMO GIOVANILE
Chi sono i colpevoli?
di Gianfranco Morra
(articolo tratto da "Le ragioni dell'Occidente" - Aprile 2007)
Fatta la parola, creato l’inganno. Bullismo: comportamento del bullo, ossia del giovane prepotente e spavaldo; ma ance del bellimbusto che veste e si comporta con esibizionismo pacchiano e ridicolo. Nessuno ne conosce l’etimologia, ma l’uso è divenuto comune. Quando nella scuola accadono episodi sconvolgenti, quando i compagni minorati vengono malmenati, le .....
(segue)
 

pulsante L'Occidente
Noi siamo impegnati a riaffermare il valore della civiltà occidentale come fonte di princìpi universali e irrinunciabili, contrastando, in nome di una comune tradizione storica e culturale, ogni tentativo di costruire un'Europa alternativa o contrapposta agli Stati Uniti.
pulsante l'Europa
Siamo impegnati a rifondare un nuovo europeismo che ritrovi nell'ispirazione dei padri fondatori dell'unità europea la sua vera identità e la forza di parlare al cuore dei suoi cittadini.
pulsante La famiglia
Siamo impegnati ad affermare il valore della famiglia quale società naturale fondata sul matrimonio, da tenere protetta e distinta da qualsiasi altra forma di unione o legame.
pulsante L'integrazione
Siamo impegnati a promuovere l'integrazione degli immigrati in nome della condivisione dei valori e dei princìpi della nostra Costituzione, senza più accettare che il diritto delle comunità prevalga su quello degli individui che le compongono.
pulsante La vita
Siamo impegnati a sostenere il diritto alla vita, dal concepimento alla morte naturale, a considerare il nascituro come "qualcuno", titolare di diritti che devono essere bilanciati con altri, e mai come "qualcosa" facilmente sacrificabile per fini diversi.
pulsante La libertà
Siamo impegnati a diffondere la libertà e la democrazia quali valori universali validi ovunque, tanto in Occidente quanto in Oriente, a Nord come a Sud. Non è al prezzo della schiavitù di molti che possono vivere i privilegi di pochi.
pulsante La religione
Siamo impegnati a riconfermare la distinzione fra Stato e Chiesa, senza cedere al tentativo laicista di relegare la dimensione religiosa solamente nella sfera del privato.

pulsante La sicurezza
Siamo impegnati a fronteggiare ovunque il terrorismo, considerandolo come un crimine contro l'umanità, a privarlo di ogni giustificazione o sostegno, a isolare tutte le organizzazioni che attentano alla vita dei civili, a contrastare ogni predicatore di odio. Siamo impegnati a fornire pieno sostegno ai soldati e alle forze dell'ordine che tutelano la nostra sicurezza, sul fronte interno così come all'estero.



 

OCCIDENS - periodico di cultura, politica, società - Reg. Tribunale di Lucca n° 902 del 26/08/2009 - Direttore Responsabile: Mauro Giovanni Celli

OCCIDENTE
| EUROPA | FAMIGLIA | INTEGRAZIONE | VITA | LIBERTA' | RELIGIONE | SICUREZZA
Associazione | Statuto | Come associarsi | Rassegna stampa | Contatti | Attività | Registrati al sito | Si sono già registrati | Forum | Incontri | Iniziative editoriali | Links | Video

ASSOCIAZIONE CULTURALE OCCIDENS - Cod. Fisc. 92040390467

Woolrich Parka Outlet Woolrich Parka Outlet Woolrich Uomo Outlet Woolrich Outlet christian louboutin pas cher Louboutin Pas Cher nike free run Louboutin Pas Cher Woolrich Outlet Woolrich Parka Outlet Woolrich Outlet Woolrich Outlet Online